L’acquedotto medioevale di Sulmona diventa un’opera d’arte contemporanea.

Gli artisti Monticelli e Pagone hanno allestito un’opera d’arte pubblica in un contesto storico antico, l’arte contemporanea che dialoga con l’architettura del passato. Le 13 lunette delle 21 arcate dell’acquedotto rappresentano lo spazio architettonico ideale per una rappresentazione contemporanea di 13 miti ovidiani.